La Formazione

Mountain-Rescue-4

Si effettuano regolarmente delle esercitazioni a frequenza prevalentemente mensile (week-end) di uno o due giorni. L'attività si svolge su tutto il territorio nazionale.

Le attività di formazione sono organizzate in funzione degli scenari di emergenza nei quali siamo chiamati ad operare. Si articolano in sessioni teoriche e successive prove pratiche che prevedono l'impiego di mezzi ed attrezzature in dotazione. Centro della formazione è la sicurezza, secondo il dettato del Dlg. 81/2008, con particolare attenzione all'impiego dei DPI e all'applicazione di protocolli di intervento:

  1. Tecniche di ricerca e recupero in sicurezza di dispersi in ambiente impervio.

  2. Tecniche di cartografia ed orientamento, sistemi GPS e GIS.

  3. Tecniche di comunicazioni radio.

  4. Tecniche di disostruzione prime vie aeree, primo soccorso, BLS, BLS-D.

  5. Tecniche di guida sicura su strada e in fuoristrada.

  6. Tecniche di intervento in sicurezza con idrovore e motopompe in zone allagate.

  7. Tecniche di intervento in sicurezza di ricerca e recupero di persone isolate con natanti leggeri.

  8. Tecniche di intervento in sicurezza di antincendio boschivo.

  9. Tecniche di attività di supporto ai campi di accoglienza.

  10. Tecniche di montaggio tende ed allestimento campo di accoglienza.

  11. Tecniche di adattamento all'ambiente naturale ipogeo ed impervio anche in condizioni meteo avverse.

La formazione dell'aspirante soccorritore dura circa 12 mesi, l'apprendimento delle varie materie e tecniche è verificato con test scritti e prove pratiche, superati positivamente i quali si diventa effettivi. Tutti i nostri soccorritori effettivi hanno l'obbligo di partecipare ai corsi di aggiornamento continuo organizzati.