La Storia - Giannino Caria

       03LaStoria     Incidente-aereo-meloria

GIANNINO CARIA

Il 9 novembre 1971, all’alba, nel corso di una esercitazione militare effettuata in cooperazione tra l’Aeronautica militare italiana e l’Aeronautica militare inglese, uno dei dieci velivoli Hercules C130 britannici della Royal Air Force, partecipanti alla missione, si inabissava nelle acque prospicienti lo scoglio della Meloria, nel golfo di Livorno, trascinando con sé il suo “carico” di vite umane: sei membri dell’equipaggio britannico e quarantasei paracadutisti della Folgore. Il piano di addestramento prevedeva la partenza all’alba dall’aeroporto di Pisa e, dopo l’effettuazione di volo tattico radente, il lancio dei Paracadutisti sarebbe dovuto avvenire in Sardegna. Invece poco dopo il decollo la tragedia, il velivolo, volando a bassissima quota, durante una virata, con un’ala toccava la superficie del mare in burrasca, perdendo l’ala stessa e in pochi istanti si inabissava. Le operazioni di recupero delle salme purtroppo, richiesero un ulteriore tributo, durante un’immersione sul luogo della sciagura un Sottufficiale Sommozzatore dell’allora IX° Battaglione Sabotatori Paracadutisti, il Serg. Magg. Giannino Caria perse la vita nella generosa operazione di recupero delle salme.
_______________________________________________________

Caricato il 31 ott 2011

Ai quarantasei paracadutisti periti in un incidente aereo nel corso di una esercitazione il 9 novembre 1971
presso lo scoglio della Meloria (Livorno) ed al Serg. Magg. GIANNINO CARIA deceduto nel corso delle successive
operazioni di recupero dei corpi delle vittime dell’incidente.

A titolo di tributo d’onore alla memoria per non dimenticare mai.

PAR. ANGELINI LEONARDO
MAR. CA. AUGELLO GIUSEPPE
CLE. BENERICETTI MAURIZIO
CLE. BOLZONI SILVIANO
S. TEN. BORGHESAN ERNESTO
PAR. CARASI MICHELE
PAR. CARTA ETTORE
SERG. MAGG. CELOZZI CARMINE
PAR. CIAPPELLANO ARCANGELO
CLE MAGG. COLOMBINI CARLO
PAR. D’ ALESSANDRO ANTONIO
PAR. D’ ALESSANDRO GIUSEPPE
PAR. DAL LAGO LUCIANO
PAR. DALL’ ASTA FULVIO
PAR. DAL ZOTTO DANILO
PAR. DE MARCO VINCENZO
PAR. DE MITRI UBALDO
PAR. DE VITO ANGELO 09
PAR. DEIANA ARTURO
PAR. DESSI’ PIETRO
PAR. DI NATALE GUGLIELMO
PAR. DONNARUMMA PAOLO
PAR. FACCHETTI GIUSEPPE
PAR. FERRARI MARCO
CLE. FIUMARA ANTONIO
PAR. FRACASSETTI RENATO
PAR. FRASSON CARLO
PAR. FUMUSA SALVATORE
PAR. FURGERI WILLIAM
PAR. GIANNATTASIO ROCCO
PAR. GIANNINI GIOVANNI
PAR. GIGLIOLI ALBERTO
PAR. GINEX ANDREA
PAR. GUARNIERI GIUSEPPE
PAR. GUIDORZI BRUNO
CLE. IANNI GIUSEPPE
CLE. INTERRANTE PAOLO
CLE. LICORI SANDRO
PAR. LIUZZI ROBERTO
S. TEN. MAGNAGHI PIER MARIA
PAR. MATELLI DANIELE
PAR. MORGANTI ROBERTO
PAR. QUARTI ELIA
PAR. SABATINI SILVANO
PAR. TORSELLO LEONARDO
CLE. VANTAGGIATO FRANCO

Equipaggio inglese:

FLT./LT. C.G. Harrison
FG.OFF. R. Swann Proce
FG.OFF M. Fawcett
F./SGT. B.D. King
SGT. R.R. Lee
SGT.P. Fulford

 

Motivazione per la medaglia d’oro a Giannino Caria

link:      http://digilander.libero.it/fred.labrone/MOVC%20Caria.htm

Leave a Comment